Progetto "La scuola incontra il cinema... con Marcello Mastroianni"

"Grande importanza va attribuita all' interazione fra i linguaggi della mente e i linguaggi del corpo, che abbatte la tradizionale barriera fra processi cognitivi ed emozioni, facendo emergere un' idea di persona come sistema integrato, alla cui formazione e al cui equilibrio dinamico concorrono la componente percettivo-motoria, quella logico-razionale e quella affettivo-sociale.Ne consegue un'impostazione della didattica volta a favorire l' integrazione fra le diverse matrici di cui si compone l' esperienza quotidiana riconoscendo pari dignità al segno della scrittura, all' immagine, al suono, al colore, all' animazione". (da Il documento dei saperi)

"All'interno del vasto problema delle relazioni fra immagine e insegnamento si distinguono tradizionalmente due diversi aspetti: l' insegnamento dell' immagine (corsi di educazione al cinema ecc.) e l' insegnamento attraverso l' immagine (film pedagogici di storia, di geografia ecc.). E' chiaro tuttavia che questa e' già una distinzione seconda e che vi e' una specie di ceppo comune, che precede la biforcazione e di fronte al quale questa può essere considerata: che si voglia insegnare l' immagine o insegnare con l' immagine, bisogna in entrambi i casi riflettere innanzitutto sui rapporti che intercorrono fra l' immagine e la insegnabilità, e cioè fra immagine e cultura."
(Cristian Metz)

Destinatari:
Alunni scuola media inferiore e superiore interessati alle problematiche cinematografiche.

Docente:
Dott.ssa Emanuela Patriarca, esperta in storia e critica del cinema.

Obiettivi:

· fornire le basi per una fruizione critica e consapevole dell' opera cinematografica;
· favorire il riconoscimento e la capacità di analisi delle specifiche strutture semiologiche ed estetiche del film;
· far conoscere il ruolo avuto dal cinema nel quadro complessivo della storia culturale e sociale del Novecento;
· sviluppare la capacità di mettere a confronto i dispositivi narrativi del film con quelli del racconto letterario;
· utilizzare gli spunti offerti da un film per approfondire e chiarire una tematica.

Contenuti:

Il progetto, articolato in cinque incontri pomeridiani, tratterà i seguenti argomenti:
1) Come nasce un film: sceneggiatura e racconto;
2) L' unità base del discorso filmico: l' inquadratura;
3) Fine delle riprese: il montaggio;
4) Come completare la verosimiglianza dell'illusione filmica: il suono e l' immagine;
5) L' interpretazione dell' opera cinematografica: l' analisi del film.

Articolazione degli incontri:

Ogni incontro, della durata di circa tre ore, si svolgerà in due fasi:

1)Lezione frontale con proiezione di brani filmici illustrativi;

2) Visione di un film che abbia come protagonista Marcello Mastroianni e che evidenzi di volta in volta aspetti preventivamente concordati con i docenti, tra cui:

· la storia del costume
· eventi storici del Novecento
· il cinema tra metafora e realtà
· il divismo nel cinema: Marcello Mastroianni e Sophia Loren
· la regia
· il cinema e la letteratura
· il cinema e la storia dell' arte: le scene-quadro
· il cinema classico hollywoodiano
· quando l' imitazione della vita diventa più grande della vita stessa: il melodramma

I film, scelti in base alle esigenze didattiche e al tipo di scuola, saranno ampiamente commentati e contestualizzati.
La dott.ssa Patriarca è a disposizione dei docenti per ogni eventuale adattamento del Progetto e per la scelta delle tematiche e dei film( telefono 0776-524831).

Si richiede la possibilità di usufruire di una sala oscurata, di un video-proiettore , di uno schermo e, eventualmente, di un' amplificazione audio..

Uno degli italiani più famosi al mondo, l'interprete che più di ogni altro ha saputo attraversare i generi del cinema mondiale con professionalità e nonchalance. Un uomo che non aveva mai dimenticato le sue origini: Marcello Mastroianni. A lui, al suo cinema, ai suoi lavori teatrali e alla sua storia è dedicato il nostro lavoro e questo sito.